Attività,Percorsi

Verso la Sacra Caverna dell’Orsa

18 ottobre 2018

Eccoci, nuovamente a riprendere il cammino, per ripristinare la nostra vita attraverso il Sacro Sentiero della Ruota di Medicina, al femminile.

FB_IMG_1537641255210

 

 

 

4 Novembre 2018

Dalle ore 9:00 alle 17:00

 

Il primo sentiero della consapevolezza è di entrare nella quiete del nostro Spazio Sacro, riconoscerlo come strumento di rispetto. L’introspezione è necessaria per imparare a capire i nostri desideri ed è una forma d’energia ricettiva tipicamente femminile.

Introspezione e  trasformazione: l’Ovest è associato all’Autunno e come corpo celeste è legato alla Terra, mentre il colore dell’Ovest è il Nero, il colore della non-forma da cui tutto ha origine. Esso assorbe tutti i colori dello spettro in sé, immagazzina ed è protettivo. Nere erano infatti le Tende della Luna. I tepee dove le donne Native si ritiravano durante le mestruazioni, per ascoltare nelle profondità del loro corpo, il potente contatto con la Madre Terra, che si manifesta con grande forza attraverso il corpo della donna durante il ciclo. La parola chiave è: trattenere con il corpo. Attraverso il corpo ci è consentito di immagazzinare energie e nutrimento, ma nel corpo si possono anche conservare le vecchie ferite che ci hanno fatto soffrire nelle emozioni, nella mente o nello spirito e che qui si fissano raggiungendo una forma finalmente visibile: la malattia.

Il potere dell’Ovest si manifesta sotto forma di influenza stabilizzante, incoraggia a raccogliere le cose intorno a sé, per organizzarle in modo preciso o secondo determinate regole e determinate condizioni, a pianificare il lavoro. Conservare, non congelare o imprigionare, ma come una pausa di riflessione prima di un cambiamento o di una trasformazione.

 

 

Sono aperte le iscrizioni :

Per info e contatti:
Noris cell. 3384390323
e-mail noris.zorat@gmail.com